27 novembre 2011

HOLODOMOR: il genocidio staliniano in Ucraina

Purtroppo sono pagine che non vorremmo mai leggere, ma sono pagine di storia che tutti dovremmo leggere. Per non dimenticare. Per non ricaderci. Per non lasciare sprecato il sacrificio di milioni di persone. Per crescere in modo diverso. Per pregare, sia per le vittime che per i carnefici.


Holodomor: oggi il mondo ricorda il genocidio degli ucraini



25 novembre 2011

Chi trova la Bibbia... trova un tesoro

Oggi pomeriggio, andando per la prima volta a rovistare nel sottotetto della chiesa della Natività di Maria di Belene, tra vecchie tegole, assi di legno e qualche scheletro di ratti morti, ho trovato alcuni vecchi libri. Probabilmente furono nascosti lì al tempo del regime comunista, dato che tra di essi c'erano alcuni ritagli di giornale degli anni '60.
Non li ho guardati ancora tutti, ma tra di essi ho prelevato e ripulito alcuni volumi della Bibbia di mons. Antonio Martini, arcivescovo di Firenze, stampata a Roma nel 1784.
Si tratta del testo latino con accanto il testo italiano, corredati di note. Un lavoro molto notevole per il 1700.
Era dal 1471 che più nessuno traduceva in italiano la Bibbia, e questa monumentale opera fu approvata e sostenuta da papa Pio VI, sotto il cui pontificato (dal 1775 al 1799) i primi Missionari Passionisti vennero inviati in Bulgaria (1781).

24 novembre 2011

Angelo G. Roncalli e la Bulgaria

Da un po' volevo farlo... e adesso l'ho fatto!
Cioè uno spazio dedicato esclusivamente al beato bergamasco Angelo Giuseppe Roncalli in Bulgaria.
Purtroppo non potrò pubblicare tutto quello che ho tra le mani (esistono diritti d'autore e per i materiali d'archivio occorrono speciali autorizzazioni...), ma qualche assaggio non mancherà.
Mi entusiasma molto questo abbraccio tra cose bulgare e cose bergamasche... e spero che trovi anche il tuo gradimento.

Oggi è nato il nuovo blog

Missionari Passionisti uccisi in Cina

Testo di padre Robert E. Carbonneau, passionista


Il 24 aprile 1929, a Hua-chiao (Hunan, in China) dei banditi tesero un’imboscata al gruppo in viaggio dei padri passionisti americani Godfrey Holbein, Clement Seybold e Walter Coveyou.
I primi cui si sparò alla testa, in rapida successione, furono Coveyou and Seybold. Secondi dopo, Holbein fu ucciso allo stesso modo. Dopo che i loro corpi furono gettati in un pozzo di una miniera abbandonata, i compagni dei sacerdoti, chierichetti e portatori cinesi che avevano visto l’uccisione, furono lasciati liberi di ritornare a Chenzhou [poi chiamata Yuanling], nell’Hunan e riferire la notizia. Più tardi, i corpi dei missionari furono recuperati e seppelliti a Chenzhou il 29 aprile 1929.

20 novembre 2011

Incontro vocazionale nazionale

Si è concluso oggi, qui a Belene, l'incontro annuale vocazionale rivolto a ragazze e ragazzi dai 14 anni in su. L'incontro è iniziato venerdì sera, ed è stato scandito dalla preghiera, da alcune testimonianze e da momenti di dialogo o di lavoro personale. Un grande grazie, per il loro umile lavoro, a tutti i membri dell'equipè vocazionale bulgara: il salesiano don Peter, il diocesano don Stefan, il cappuccino p. Jaroslav, il passionista p. Enzo, la eucaristina suor Eurosia e la vincenziana suor Boshena, e a tutti i ragazzi e le ragazze che hanno partecipato.


Leggi l'articolo di Radio Vaticana (български)
e guarda le foto di questi giorni:



17 novembre 2011

Vita quotidiana di due Missionari Passionisti nella Bulgaria del 1783

Pubblico questa lettera inedita di p. Giacomo Sperandio cp, scritta nel 1783, perchè mi pare molto bella e commovente.
Bella, perchè ci racconta la quotidianità dei primi due Passionisti venuti in Bulgaria: il loro modo di vestire, di mangiare, di pregare; i problemi di comunicazione e quelli finanziari; il ricordo degli amici e dei benefattori.
Commovente, pensando a questi due italiani catapultati da Roma a Trenciovitza... e la Trenciovitza del 1700! Due poveri (nel senso letterale della parola) preti chiamati a condividere la fede e il vangelo con qualche centinaio di contadini bulgari cattolici, immersi in un mondo ortodosso (allora leggermente ostile, oggi certamente migliorato) sottomesso ad uno stato islamico... dove la gioia più grande veniva dal recitare il rosario e andare a visitare qualche malato.
Buona lettura di questi piccoli assaggi, per ora; probabilmente nel corso del 2012 (230° anniversario della venuta dei Passionisti in Bulgaria) verranno stampati tutti questi documenti degli inizi. Chi volesse prenotare una copia di questa pubblicazione... lo scriva nei commenti, che gliela metto da parte.


Al Reverendissimo Padre Padrone in Xristo Colendissimo
il Padre Giovanni Battista di San Vincenzo Ferreri
Preposito Generale de’ Passionisti
Roma nel Ritiro de’ SS. Giovanni e Paolo a monte Celio

Trancevizza 10 dicembre 1783
<Si è ricevuta al primo di febraro 1784>



Jesu Christi Passio


Reverendissimo Padre Padrone in Xristo Colendissimo 

     Noi di già altre volte abbiamo scritto alla Paternità Sua Reverendissima come viviamo in queste parti, ma o sia che non ci siamo spiegati abbastanza, o sia che le nostre lettere non siano costì arrivate; comunque sia, giacché Vostra Paternità Reverendissima ciò richiede in una sua scrittaci dal P. Giovanni Maria consultore segnata sotto li 9 d’agosto, colla presente gliene do un minuto ragguaglio; e in primo le dico che il nostro vestire consiste in questo. Ne’ piedi portiamo un pajo di calzette di lana che arrivano a mezza gamba; di poi un pajo di stivaletti di pelle gialla, quali anche arrivano a mezza gamba, di poi le pianelle gialle, e tanto li stivaletti quanto le pianelle, per essere di pelle, ci durano quattro giorni, e non sono a buon mercato.

Световна среща на Семействата Милано 2012 Incontro mondiale delle Famiglie Milano 2012


Никополската епархия ще участва в световната среща на семействата със своя делегация, разпределени в следните групи: двойки със/без деца, двойки-годеници, които са част от християнската общност, тъй като това пътуване е поклонническо по своя характер. Всяка сформирана група-енории разполага с 10 места. Всеки отговорник се занимава със записванията и събиранията на първоначалната вноска, чийто размер е 100 лв. Списъкът със записаните и събраните средства трябва да бъдат предоставени на о. Паоло Кортези до 31 декември.
ЦЕНА: Възрастни – 400,00 лв.; Деца (до 13 години) – 300,00 лв. Сумата се дава на вноски, разпределена по следния начин: 100 лв. – при записване, 150 лв. до 1 януари 2012 и останалите 150 лв – до май 2012 г.

13 novembre 2011

I MARTIRI ASSUNZIONISTI BULGARI


Immagine dei tre martiri assunzionisti bulgari

L' 11 novembre 1952, alle ore 23,30 vennero fucilati nella prigione centrale della città di Sofia, capitale della Bulgaria, tre religiosi assunzionisti bulgari, i padri Kamen Vitchev, Pavel Djidjov e Josaphat Chichkov. Insieme a loro veniva fucilato anche un vescovo bulgaro, passionista, Eugenio Bossilkov. Una sentenza del 3 ottobre condannava a morte i quattro uomini. Era l'atto finale di un processo totalmente inventato fondato sull'accusa di spionaggio a favore del Vaticano, di tentativo di complotto e di essere al servizio del capitalismo. M. Eugenio Bossilkov è stato beatificato da Papa Giovanni Paolo II a Roma, il 15 marzo 1998.

Martire per affermare la dignità dell’uomo




di Veronika Fehle
«Nuoto attraverso queste onde del destino, grazie all’aiuto dall’alto e di voi tutti, come un cane, a volte ansimando, ma sempre con la testa e il naso fuori dall’acqua».
Lo scriveva il sacerdote austriaco Carl Lampert (1894-1944) il 1° novembre 1943 a «tutti i cari in patria». Un anno dopo scriveva un’altra lettera agli stessi destinatari. Nessuno purtroppo conosce i loro nomi e nemmeno ha la certezza che la lettera sia giunta a destinazione. Il martire Carl Lampert — che domenica 13 novembre viene beatificato a Dornbirn in Austria, dal cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, in rappresentanza di Benedetto xvi — ha sofferto in tutta la sua vita per le vessazioni della gestapo.

12 novembre 2011

Festa del beato Eugenio a Belene

Oggi a Belene la Diocesi di Nicopoli
ha festeggiato il beato Eugenio Bossilkov,
insieme al 60° di sacerdozio di don Asen e p. Josko,
ordinati dallo stesso beato nel 1951.
Offro qui una semplice fotocronaca della giornata:
le immagini parlano da sole.
Altre immagini e video della festa li trovi sul nuovo sito di Belene:


L'arrivo dei primi ospiti

Don Koicho, parroco di Bardarski Gheran, e don Stefan, parroco di Trenciovitza

11 novembre 2011

www.bosilkov.com

Da oggi
è online il nuovo sito internet
dedicato al beato
Eugenio Bosilkov,
vescovo passionista martire,
e alla comunità cristiana cattolica di Belene.
Leggi in bulgaro e ascolta in bulgarmasco
l'intervista rilasciata dal povero sottoscritto a
e, ovviamente,
vai a vedere il sito
(in bulgaro, italiano,inglese)

5 novembre 2011

Quattro passi a... Bucarest

Ieri, una limpidissima e calda giornata di sole novembrina, mi son fatto quattro passi a Bucarest (capitale della Romania), insieme ad alcuni giovani di Malcika (Bulgaria) ed ai giovani di Fermo (Italia), che dovevamo prendere l'aereo per tornare a casa.
Beh, è stata davvero una gran bella giornata, e consiglio a tutti di fare (almeno una volta nella vita) un giro turistico per Bucarest, una bellissima e pulitissima città (a parte i cavi penzolanti...). Siamo partiti dalla Cattedrale Ortodossa di S. Andrea, per poi dare un'occhiata veloce alla "casetta" del sig.r Ceaucescu, quindi la visita alla Cattedrale Cattolica di S. Giuseppe (fondata dai Passionisti, alla fine del 1800), ed infine una bellissima passeggiata nel Parco del Museo Nazionale che si trova in pieno centro a Bucarest: una meraviglia di colori, in questo periodo autunnale.

1 novembre 2011

Лагер-школа с младежите от Фермо - Campo scuola con i giovani di Fermo


Quando qualche settimana fa mi hanno invitato a Malcika per fare un LAGER con i giovani... mi sono spaventato! Cosa sarà mai questo LAGER??? Un nuovo ritrovato della pastorale giovanile bulgara, dove incatetenano i giovani ai banchi della chiesa?!? Oppure li rinchiudono in una stanza per tre giorni e li costringono a recitare 900 rosari al giorno?!? Boh!!!
Poi per fortuna mi han detto che il LAGER in Bulgaria è semplicemente un breve campo scuola.... e ho tirato un sospiro di sollievo!
Ecco allora alcune foto di questi giorni, di questo camposcuola che si è svolto a Malcika, a cui hanno partecipato una quarantina di adolescenti/giovani delle parrocchie di BELENE, ORESH e, ovviamente MALCIKA.
Un grazie particolare ai giovani dell'Azione Cattolica di Fermo, che son venuti apposta dall'Italia per animare queste stupende e impegnative giornate.
E' passato anche a trovarci (li vedete nelle ultime foto), un altro gruppo di centro-italiani capeggiati da p. Aurelio D'Intino.

Mappa dei Passionisti in Bulgaria


Visualizza Missionari Passionisti in Bulgaria in una mappa di dimensioni maggiori