29 maggio 2011

Festa dei battesimi a Belene

Oggi, nella parrocchia della Natività di Maria a Belene, sono stati celebrati i battesimi comunitari di 14 piccoli bambini.
Li accogliamo con gioia nella nostra comunità cristiana, e quindi in tutta la Chiesa.
E preghiamo perchè, accompagnati dalla fede dei genitori, dei padrini, delle madrine e di tutta la comunità, maturi  e cresca anche in loro la fede nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo.

28 maggio 2011

Giovani bulgari in cammino verso la GMG

Anche una trentina di giovani della Diocesi di Nicopoli (provenienti dalle parrocchie di Belene, Svishtov, Malcika e Veliko Ternovo) parteciperà nel prossimo mese di agosto alla Giornata Mondiale della Gioventù di Madrid, insieme a centinaia di migliaia di altri giovani.
Si sono ritrovati oggi insieme ai tre sacerdoti e alla suora che li accompagneranno, cioè otez Strahil, p. Remo e p. Patrick e suor Francesca.
Questa mattina, nella cattedrale di Veliko Ternovo, abbiamo celebrato  insieme una semplice e gioiosa Eucarestia.
Poi ci siamo spostati nei bellissimi boschi sopra Gorna Oriahovitza, dove abbiamo degustato prelibatezze bulgare alla griglia, più una buonissima torta (oggi era il compleanno di suor Francesca!).
Dopo un po' di relax, otez Strahil ci ha raccontato la storia delle GMG e i motivi di questi raduni, nati dal cuore del beato Giovanni Paolo II.

27 maggio 2011

Quando la rivoluzione divora se stessa

L'unica statua bulgara di Lenin,
ancora in piedi...
Segnalo questa recensione. E mi chiedo: possibile che i Bulgari (di sinistra) del 1944 non sapevano nulla di ciò, o peggio ancora, lo sapevano e lo condividevano?

Quando la rivoluzione divora se stessa. Dal blog CAMERA CON VISTA di G. Vallini:
"Fra il 1937 e il 1938 vennero uccisi circa 750.000 cittadini sovietici. Durante quello che viene ricordato come il Grande Terrore un adulto..."

24 maggio 2011

Un po' di Bulgaria a Roma

Il secondo a sinistra è don Strahil di Veliko Ternovo
Oggi in Bulgaria è stata una giornata di festa nazionale.
Si è celebrata infatti la Festa dell'illuminismo e della cultura bulgara e dell'alfabeto slavo.
Io non ho fatto molta festa (perchè litigo ancora giorno e notte con l'alfabeto cirillico!), e stamattina mi son mezzo a zappare nell'orto.
Però i bulgari han fatto grandi feste, ed una delegazione ufficiale è andata pure a Roma, per festeggiare coi compatrioti immigrati in Italia.

Articolo di Sofia Oggi

Articolo di News

UDIENZA ALLA DELEGAZIONE DELLA BULGARIA
NELLA MEMORIA LITURGICA
DEI SANTI CIRILLO E METODIO

21 maggio 2011

Dal Mediterraneo al Mar della Cina


Segnalo questo convegno, per chi ne fosse interessato. Il tema è davvero interessante, soprattutto per noi europei che conosciamo pochissimo la storia di questo EST, in particolare la storia del cristianesimo in questo EST.
Ho partecipato lo scorso anno alla precedente settimana europea, e confesso che è stato molto arricchente e interessante (oltre che alla gradevole ospitalità e alla squisita cucina!). Il livello è certamente un po' elevato, di tipo accademico; però è anche una bella occasione di conoscenza e di dialogo.

17 maggio 2011

Mediolanum, terra di mezzo tra Est e Ovest

Riprendo dal sito internet della Diocesi di Milano questa iniziativa, che mi sembra molto bella e interessante. Auguro a tutti i partecipanti un buon lavoro, e soprattutto una buona permanenza in Bulgaria!

Martedì 25 e mercoledì 26 maggio, alla Biblioteca Ambrosiana (Sala delle Accademie, piazza Pio XI 2, Milano), è in programma il Dies Academicus della Classe di Slavistica dell'Accademia Ambrosiana, sul tema “Mediolanum: ‘Terra di mezzo’ anche tra Est e Ovest”. Al centro dell’attenzione i rapporti tra Milano e la Lombardia e i Paesi slavi, con relazioni che spaziano dal 1300 fino a oggi.

14 maggio 2011

Festa della Madonna di Fatima a Pleven

Oggi abbiamo festeggiato la patrona della parrocchia cattolica di Pleven, la Madonna di Fatima: una semplice e solenne celebrazione eucaristica, presieduta dal nostro vescovo Petko, con la presenza del nunzio apostolico mons. Bolonek.
Questa parrocchia, con la rispettiva chiesa, è molto recente, ed è affidata ai Frati Minori Conventuali.
Per saperne di più e per eventuali contatti, si può vedere il SITO DELLA PARROCCHIA.
Rinnoviamo i nostri auguri a tutta la piccola ma vivace comunità di Pleven e al suo parroco, padre Stanislas.


I giovani di Belene, che hanno animato il canto

Belenciani che hanno partecipato alla festa

13 maggio 2011

10° anniversario di sacerdozio di P. Paolo

(Ripubblico questo post di ieri, misteriosamente scomparso!!!)
Il 12 maggio del 2001, nella chiesa di S. Maria Goretti a Milano, venivo ordinato sacerdote.
E oggi, chi l'avrebbe mai detto allora!, festeggio il mio decimo anniversario a Belene, sulle sponde del Danubio.

11 maggio 2011

Festa di S. Cirillo e S. Metodio a Svishtov

Oggi, a differenza del resto del mondo, in Bulgaria si festeggiano i santi Cirillo e Metodio.
E oggi li abbiamo festeggiati nella kubava chiesa cattolica di Svishtov, dove i santi fratelli sono patroni della parrocchia.
Abbiamo cominciato alle 17.00 con un bel rosario.
Poi alle 17.30 abbiamo fatto una bella celebrazione eucaristica, presieduta da otez Strahil, iniziata con la benedizione del nuovo quadro del beato Eugenio Bossilkov presente in chiesa.
Durante la predica poi, otez Strahil ha sottolineato alcuni aspetti della vita di questi due santi ancora molto attuali e importanti oggi (era in bulgaro... e più o meno ho capito così!).
Quindi, dopo la messa, un bel rinfresco nel salone sottostante.
Rinnoviamo anche da qui gli auguri a tutti i parrocchiani di Svishtov,  nel giorno dei loro santi patroni.




10 maggio 2011

Incontro dei consacrati/e a Sofia

Oggi ho avuto la gioia di partecipare per la prima volta all'incontro di tutti i consacrati e le consacrate che vivono e lavorano in Bulgaria.
Ci siamo ritrovati a Sofia, nel convento delle Suore Eucaristine.
Qui, nella chiesa dedicata al bergamasco Beato Papa Giovanni XXIII, abbiamo celebrato insieme l'Eucaristia in Rito Bizantino-Slavo, durante la quale il nunzio apostolico, mons. Bolonek, ci ha presentato la figura del nuovo beato, Papa Giovanni Paolo II.
Dopo la messa ci sono state alcune testimonianze da parte di religiosi e religiose presenti, quindi un bello e semplice pranzo fraterno.
Dopo pranzo abbiamo concluso con la preghiera del Rosario.



8 maggio 2011

P. Isodoro Delin, una vita dedicata alla gente

Nei giorni scorsi è comparso sul sito dell'Associazione dei Bulgari del Banato FALMIS questo bellissimo articolo riguardante il missionario passionista bulgaro p. Isidoro Delin, nato a Vinga (attualmente in Romania) il 19 settembre 1888 e morto ad Asenovo (Bulgaria) il 16 aprile 1955.
Invito a guardare l'originale, dove ci sono bellissime fotografie:

Отец Исидор Делин – живот, отдаден на хората

7 maggio 2011

Buyukdéré, maggio 1932. Pochi, ma buoni!

Nei mesi scorsi, mentre rovistavo in soffitta, ho recuperato un paio di fogli manoscritti in italiano del 1932, che qui pubblico.
Non sono firmati, ma sono probabilmente scritti dal sacerdote dei missionari cappuccini padre Giuseppe Krivcev (Иосиф Серафимов Кривчев), tra le cui carte erano contenuti.
Padre Krivcev era nativo del paese di Sekirovo (comune di Rakovski, vicino a Plovdiv).
Fu fondatore e direttore del seminario minore aperto dai Conventuali a Buyukdere (attualmente un quartiere di Istambul), dove furono accolti una dozzina di ragazzi bulgari provenienti dai paesi pauliciani vicino a Plovdiv; però fu chiuso nel 1929 e i seminaristi trasferiti in Italia.
Dal 1947 al 1988, anno della sua morte, fu parroco ad Endje/Tsarev Brod (vicino a Shumen, nella Diocesi di Nicopoli).
Attualmente la Chiesa della Madonna di Lourdes di Şişli, costruita nel 1861, di cui si parla in questo testo, è affidata alla comunità cattolica georgiana.

5 maggio 2011

QUATTRO PASSI a Gabrovo e dintorni...

Oggi, stupenda giornata primaverile di... PIOGGIA... sono stato a fare un po' di turismo culturale a Gabrovo e dintorni. Ringrazio l'illustre parroco di Veliko Ternovo, otez Strahil, per le sue preziose spiegazioni e per le cose belle che mi ha fatto conoscere.
Ecco a voi le foto delle meraviglie bulgare di oggi:



4 maggio 2011

Meglio a piedi o con un volo low-cost?

Chiesa di S. Anna a Malcika
Negli Archivi Generali dei Missionari Passionisti che si trovano a Roma, nella casa dei Santi Giovanni e Paolo, sono conservati numerosi manoscritti di alcuni passionisti che lavorarono in Bulgaria, fin dal 1781.
Si tratta di lettere, racconti, diari e altri documenti per lo più inediti.
Tra questi si trova il seguente testo, estratto dal "Diario del P. Massimo Arduino Missionario Apostolico nella Bulgheria".
Leggendolo in questi giorni, mi ha molto affascinato il suo viaggio da Roma a Belene. Un viaggio durato dal 24 marzo al 16 maggio 1841, quasi due mesi, e fatto a piedi, con un carro, una barca e una nave. Un viaggio fatto di incontri, ospitalità gratuità, discussioni teologiche, ricordi storici...
L'ultima volta che son stato in Italia (a febbraio) ho preso un volo low-cost... da Sofia ad Orio al Serio, un'ora e mezzo di viaggio a soli 36,00 € (andata e ritorno): certamente molto veloce e pratico, però...
Però questa velocità e comodità ci fa perdere mille occasioni di incontro, di conoscenza, di ospitalità.
Ci fa insomma scavalcare i chilometri, scavalcare le persone, i luoghi, la storia.
Guadagniamo certo tempo e soldi, ma perdiamo una ricchezza enorme.
E ogni tanto penso che ci farebbe bene rimettere i piedi per terra, e perdere un po' di tempo e comodità, per arricchirci in qualche altra cosa.

Il missionario passionista p. Massimo di S. Nicola (Arduino) è originario della Liguria: nacque a Tovo Faraldi (IM) il 13 giugno 1813. Nel 1841, all'età di 28 anni, partì missionario per la Bulgaria, dove lavorò come parroco a Laxeni (Malcika), fino alla sua morte, avvenuta lì il 19 marzo 1865, all'età di 51 anni.

Quelle in rosso sono aggiunte e correzioni mie.
Buona lettura e... abbasso i voli low-cost!

Diario del P. Massimo Arduino
Missionario Apostolico nella Bulgheria
e premesso un breve raguaglio del viaggio
LAXENI ANNO 1841

Viaggio in Bulgheria

Alli 12 gennaro del 1841 sono partito per ordine del Generale dal convento di S. Salvator Maggiore e mi sono portato in Roma.

Quattro passi a Трънчовица (Trènciovitza)

Oggi, approfittando della giornata uggiosa e piovosa, sono andato a fare quattro passi nel paese cattolico di Trenciovitza.
Ringrazio il parroco, otez Stefan, per la calorosa accoglienza (e i sostanziosi spaghetti alla carbonara!).
Questo paese in passato aveva più di tremila abitanti, oggi son solo circa 500...

3 maggio 2011

Quanta Misericordia piove dal Cielo!

La scorsa domenica, il 1° maggio, è stata una domenica di festa a Belene
Alle quattro del pomeriggio, infatti, durante una solenne celebrazione eucaristica all'aperto presieduta dal nostro vescovo, mons. Petko, e concelebrata dal vescovo greco-cattolico mons. Proikov insieme ad altri sacerdoti della diocesi, è stata consacrata la nuova cappella dedicata alla Divina Misericordia.
Questa cappella "ecumenica" si trova sulla sponda del Danubio, nel giardino dell'hotel Prestige.
Fino a poco prima della celebrazione splendeva uno splendido sole e faceva pure caldo... ma alle battute iniziali si è scatenato un temporale primaverile, che ci ha innaffiato tutti per bene! Quando si dice che la Misericordia di Dio piove abbondante dal Cielo...
Durante la cena seguente è poi arrivato anche, se non erro, il vescovo ortodosso di Veliko Ternovo, che ha avuto parole di elogio per il neo-beato papa Giovanni Paolo II.
Se passate da Belene... non dimenticate di visitare questa nuova cappella, e magari di usarla un po' per pregare.



Mappa dei Passionisti in Bulgaria


Visualizza Missionari Passionisti in Bulgaria in una mappa di dimensioni maggiori