14 settembre 2011

Un giorno nel profondo del mio cuore

Oggi è un giorno un po' speciale per me.
Oltre ad essere la festa dell'ESALTAZIONE DELLA CROCE, a cui sono particolarmente legato, quindici anni fa come oggi terminavo il mio anno di Noviziato a Moricone (Roma), emettevo la mia prima professione religiosa nella famiglia passionista.
Ero un ragazzo di 23 anni...
Cuoriosamente di quel giorno non ho neppure una fotografia, ma conservo tutto stampato nella memoria.
Eravamo in 8, stesi lì sul piazzale davanti alla chiesa del beato Bernardo:
io, Arturo, Enrico, Giannelia, Aurelio, Corrado, Lino, Mario.
Tre di questi sono poi usciti dai Passionisti, noi altri cinque siamo attualmente tutti sacerdoti Passionisti.

Ringrazio il Signore per questi quindici anni di consacrazione.
Che dire? Non sempre è facile vivere da consacrati (come non è facile vivere da sposati, penso), ma è bello.
Come salire su una montagna: si fa un po' di fatica, ma man mano che si sale... che bellezza!
Sapere poi che il panorama completo, lo splendore, la pienezza è in cima (e non indietro) fa crescere il desiderio di andare avanti.

Ringrazio i miei familiari, la mia comunità di Cicola, i confratelli, gli amici e le amiche e tutte le persone che hanno riempito questi 15 anni coi loro volti, le loro preghiere, le loro parole e i loro gesti.

Ringrazio in anticipo anche i nuovi compagni di viaggio bulgari, che mi dovranno sopportare per i prossimi 15 anni (a Dio piacendo: magari Lui ha altri programmi...).
Spero qui di imparare a vivere più meglio la povertà, la castità, l'obbedienza e la spiritualità della Passione: ce n'ho di strada ancora da fare! Ma come si dice: nesssuno nasce imparato; si impara strada facendo.

PS: Se per caso qualcuno avesse qualche foto di quel giorno, me la può mandare? Grazie!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Mappa dei Passionisti in Bulgaria


Visualizza Missionari Passionisti in Bulgaria in una mappa di dimensioni maggiori